ACQUISTA SUL NOSTRO NUOVO SITO, PER TE IL 15% DI SCONTO SUL PRIMO ORDINE!

Scopri perchè scegliere Calcagni

Consegna gratuita Consegna gratuita da 45 € Campioni omaggio Campioni omaggio per ogni ordine Consulenza telefonica Consulenza telefonica 0331793615 Reso RESO FACILE
Differenza tra eau de parfum, eau de toilette, cologne ed extrait de parfum

Conosci la differenza tra eau de parfum, eau de toilette, cologne ed extrait de parfum?

Chiamarli genericamente profumi non rende giustizia alla loro indiscutibile differenza: eau de toilette ed eau de parfum, cologne ed extrait de parfum sono indicazioni precise. Conoscerle è il primo passo per arrivare alla scelta, mai troppo scontata, della fragranza perfetta.

Un profumo nasce dalla sapiente unione di oli essenziali, alcool e acqua. Dalla proporzione tra questi elementi e soprattutto dalla concentrazione di essenza dipendono qualità e requisiti non trascurabili, quali ad esempio la durata del prodotto sulla pelle e la prevalenza di note di testa, di cuore o di fondo.

Può essere qui utile un breve riepilogo sulle note olfattive. Le note di testa corrispondono a ciò che viene percepito nei minuti successivi alla vaporizzazione, la prima impressione che rapidamente scompare, per lasciare spazio alle note di cuore, il vero fulcro del profumo, che ci accompagneranno per diverse ore. Le note di fondo sono aromi particolarmente intensi in grado di persistere sulla pelle ancora più a lungo.

Eau de parfum o eau de toilette? Ecco la differenza

La differenza tra eau de toilette e eau de parfum è da ricondurre alla diversa concentrazione di essenze in alcool, che nel caso dell’eau de toilette è pari circa al 10%, mentre nel caso dell’eau de parfum si attesta tra il 15 e il 20%. 

Da ciò deriva anche una diversa persistenza sulla pelle, che nel caso dell’eau de toilette è in genere di 3 o 4 ore, mentre per l’eau de parfum può arrivare a 6-7 ore. L’eau de toilette gioca soprattutto con le note di testa, mentre l’eau de parfum tende a sviluppare note di cuore e di fondo più strutturate. 

Alla domanda se è più forte l’eau de parfum o l’eau de toilette si può dunque rispondere l’eau de parfum, se per forza si intende la complessità e la persistenza nel tempo della fragranza vaporizzata sulla pelle. E a decidere se è meglio eau de parfum o eau de toilette sarà in buona sostanza l’effetto che vogliamo ottenere.

  • Eau de parfum

Sintetizzando quanto detto finora, l’eau de parfum è la scelta più adatta per chi desidera un profumo più corposo, intenso, che resista sulla pelle per diverse ore e che non lesini sulle note di cuore, generalmente floreali e fruttate, e di fondo. È l’ideale per chi fa del profumo un’arma di seduzione e desidera farsi notare. Vanno certamente in questa direzione Goodgirl di Carolina Herrera e Man In Black di Bulgari

  • Eau de toilette

Troverà più facilmente soddisfazione indossando eau de toilette chi è alla ricerca di una fragranza più fresca e leggera, per tutte le stagioni e perfetta in estate, che accompagni discretamente per qualche ora per poi eventualmente essere ravvivata, come il profumo di agrumi di Dylan Turquoise di Versace.

L’acqua di colonia: a cosa serve e come si usa

L’acqua di colonia si distingue per la bassa concentrazione di oli e alcool (max 5%), la rapidità di evaporazione, la sensazione di freschezza regalata alla pelle, che ben si abbina a uno stile sportivo e al desiderio di un profumo non invadente, adatto anche a chi frequenta ambienti chiusi e affollati e ricerca una fragranza gradevole ma discreta. 

Come usare l’acqua di colonia è presto detto: si può spruzzare generosamente, dato che evaporerà in fretta, o utilizzarla per delle piacevoli frizioni. Chissà se chi ha inventato l’acqua di colonia – Giovanni Paolo Feminis prima, con la sua Aqua Mirabilis, e gli eredi della sua formula, Giovanni Antonio e Giovanni Maria Farina poi – immaginava che avrebbe avuto un successo tale da attraversare i secoli. Per chi cerca un’eau de cologne, Cartier propone tre modellidelle sue Rivières (InsoucianceLuxurianceAllègresse), mentre Hermes Orange Verte

Estratto di profumo, cos’è?

Ancora più intenso dell’eau de parfum, l’extrait de parfum ha una concentrazione di essenza in alcool che sfiora il 30%, note di fondo esaltate dalla composizione e spesso caratterizzate da sentori legnosi, ambra e muschio. 

Eccezionalmente persistenti, si dosano con cura vaporizzandoli in punti strategici (polsi, incavo dei gomiti, collo, nuca) o sulle mani, strofinandole per poi passare il profumo dove serve, come si suggerisce di fare con i profumi di Eolie.

Categories: Profumi

Prodotti correlati